Ti trovi in:

Raccolta funghi, piante officinali spontanee, specie floristiche

Nell'ambito delle attività proprie dell'ente, rientrano le competenze di cui alla "Legge provinciale sulle foreste e sulla protezione della natura", n. 11 dd. 22 maggio 2007

  • PERMESSO SPECIALE PER LA RACCOLTA DI FUNGHI

L.P. 23 maggio 2007, n. 11, art. 28 e relativo Regolamento di esecuzione.

La raccolta dei funghi nel territorio della provincia di Trento è disciplinato dall'art. 28 della l.p. 23 maggio 2007 n. 11. E' ammessa in quantità non superiore a 2 kg al giorno per persona, previo rilascio dell'apposito permesso speciale. E' vietato effettuare la raccolta dalle ore 19.00 alle ore 7.00. Dall'obbligo del permesso sono esentati i cittadini residenti in un comune del Trentino che devono provare la condizione di residente con un documento di identità.

Il permesso per i cittadini non residenti in un comune del Trentino è personale, a pagamento ed ha validità tutti i giorni della settimana e solo sul territorio del comune competente al suo rilascio.

Sono anche rilasciati permessi speciali gratuiti senza limiti di peso a soggetti per i quali la raccolta di funghi costituisce dimostrata fonte di lavoro e di sussistenza; la competenza a rilasciare tali permessi speciali è sempre del comune territorialmente competente. Tale permesso è personale ed ha validità di un anno dal rilascio.

Invece nel caso la richiesta per il rilascio del permesso speciale gratuito interessi più comuni, la competenza al suo rilascio è della comunità di valle territorialmente competente. Il permesso è personale ed ha validità di un anno dal rilascio.

Tale permesso speciale gratuito di competenza della comunità di valle riguarda anche la raccolta di funghi per motivi culturali, scientifici e didattici in occasione di mostre, corsi, congressi nazionali ed internazionali in campo micologico a favore di gruppi micologici e soggetti di dichiarata fama nell'ambito di attività di studio e ricerca in campo micologico. In questo secondo caso il permesso speciale gratuito ha validità solo per la durata delle manifestazioni/della ricerca.

  • RACCOLTA PIANTE OFFICINALI SPONTANEE/SPECIE FLORISTICHE

L.P. 23 maggio 2007, n. 11, artt. 25 e 27 e relativo Regolamento di esecuzione.

La raccolta di specie di flora per scopi scientifici, didattici, farmaceutici/officinali o per scopi alimentari nel territorio della provincia di Trento è disciplinato dagli artt. 25 e 27 della l.p. 23 maggio 2007 n. 11 ed artt. 7 e 8 del relativo Regolamento di esecuzione. La comunità territorialmente competente può autorizzare tale raccolta di flora in deroga ai limiti quantitativi rilasciando apposito permesso speciale gratuito.

In allegato potete trovare i modelli della domanda per la raccolta