Ti trovi in:

Home » Aree Tematiche » Serenamente Anziani » 1. Che cos’è l’Assistenza Familiare?

1. Che cos’è l’Assistenza Familiare?

Per Assistenza Familiare si intende l’insieme delle prestazioni e dei servizi di cura che la famiglia assegna alla Badante, al fine di assicurare al proprio congiunto, fragile o non autosufficiente,

  • un aiuto concreto nello svolgimento delle attività quotidiane;
  • un supporto mirato ai bisogni di assistenza;
  • una relazione di compagnia e di sorveglianza

rispettosi della sua dignità e della sua unicità.

 

L’Assistenza Familiare consente ai figli di trovare un ragionevole equilibrio tra la gestione dei propri impegni lavorativi e familiari e il desiderio di assicurare al proprio genitore un progetto di invecchiamento sereno, infatti:

  • prolunga la permanenza della persona anziana presso il proprio domicilio, rispondendo così a una richiesta molto diffusa di preservare l’autonomia, la continuità con le proprie abitudini e la vicinanza ai propri affetti;
  • rasserena i familiari per aver garantito al proprio congiunto nell'arco della giornata un aiuto qualificato e un'attenta vigilanza;
  • permette alla famiglia di gestire nel migliore dei modi possibili, e nei casi più gravi di non-autosufficienza, il periodo di attesa all'ingresso in Casa di Riposo o in una struttura sanitaria.

 

L’Assistenza Familiare si rivolge a un’ampia tipologia di persone:

  • l’anziano solo ancora autosufficiente;
  • la coppia anziana;
  • l’anziano fragile, non completamente autosufficiente;
  • l’anziano malato o non-autosufficiente;
  • l’anziano affetto da demenza o da patologie analoghe;
  • la persona con patologie croniche o debilitanti;
  • la persona disabile.

 

L’Assistenza Familiare è attivata dalla famiglia per fronteggiare diverse esigenze di cura del parente anziano e per questa ragione può svolgersi:

  • per alcune ore al giorno o alla settimana,
  • in regime di convivenza, contratto che vede la Badante con-vivere presso il domicilio della persona assistita,
  • per un certo periodo di tempo (rapporto temporaneo), attivato a supporto di una convalescenza difficile, un ricovero ospedaliero, un intervento chirurgico, un periodo di assenza dei familiari, ecc.

 

Nella generalità dei casi l'Assistenza Familiare si svolge presso l'abitazione dell'anziano, tuttavia sono frequenti anche le situazioni in cui è richiesta in contesti extrafamiliari, come quando il congiunto

  • è ospite in una Casa di Riposo,
  • è ricoverato in ospedale o in una residenza sanitaria,
  • soggiorna in una località turistica o termale.

 

L'Assistenza Familiare può integrarsi con i servizi di Assistenza Domiciliare che la famiglia definisce in collaborazione con il Servizio socio-assistenziale; in questo caso le Assistenti domiciliari e la Badante svolgono mansioni differenti, ma condividono lo stesso progetto di cura.