Ti trovi in:

Home » I Comuni

Menu di navigazione

I Comuni

I Comuni

Baselga di Pinè è un comune di circa 5000 abitanti situato sull'Altopiano di Piné in provincia di Trento

Bedollo è un comune di 1.420 abitanti della provincia di Trento. Il paese è dolcemente poggiato su una dorsale del monte che la sovrasta e gode di una spettacolare vista sui propinqui Lago delle Piazze e Lago della Serraia posti nella piana di Baselga di Pinè. La vicina frazione di Pitoi si distingue per la presenza di un ameno borgo storico, recentemente ristrutturato, che offre esclusivi scorci panoramici sulle Alpi altoatesine.

Calceranica al Lago è un comune di 1278 abitanti situato sulle rive del Lago di Caldonazzo in provincia di Trento
Caldonazzo è un comune di 3.309 abitanti della provincia di Trento.

Civezzano è un comune di 3.918 abitanti della provincia di Trento.

Nei pressi del paese si trova una sistema di fortificazioni austro-ungariche: il Complesso fortificato di Civezzano. Il comune è sede dell'Ecomuseo Argentario, che promuove il territorio del Monte Calisio o Argentario ove in epoca medioevale erano presenti importanti cave di argento, ancor oggi parzialmente visitabili.

Fierozzo (Vlarötz in lingua mochena) è un comune di 474 abitanti della provincia di Trento.
La maggioranza della popolazione appartiene all'etnia dei Mocheni di origine germanica, ed il nome del paese suona in mocheno Vlarotz. L'etimo sembra derivare in qualche modo dal latino flos, fiore (nel 1324: in Monte Floruci).

Diviso in due frazioni (San Francesco, anche detto Fierozzo di Fuori o Ausservlarötz e San Felice, anche detto Fierozzo di Dentro o Innervlarötz), la colonizzazione delle plaghe ai piedi dei monti Fravort e Gronlait, come pure per Frassilongo e Palù del Fersina, avvenne a carattere di maso sparso, ossia senza un centro del paese ben definito, come avviene invece a Sant'Orsola Terme.
File:Vlarotz- St. Felix.jpg

Fornace è un comune di 1323 abitanti in provincia di Trento
Frassilongo (Garait in lingua mochena) è un comune di 333 abitanti della provincia di Trento. Buona parte della popolazione è Mochena, etnia di origine germanica, ed il nome del paese suona in mocheno Garait.

Il Comune comprende anche, più in alto, il centro di Roveda/Oachlait.
L'etimo è incerto, forse da frasso, dal latino fraxinus, frassino, combinato con lungo. In antico in tedesco veniva chiamato Fraschelung, poi modificato in Gereut, cioè novale.
Pittoresca, per architettura e posizione, l'alta frazione di Kamaovrunt.
Sant'Udalrico, ricordata fin dal '500, vista dalla stradina per Fierozzo.

Levico Terme è un comune di 7668 abitanti della provincia di Trento
Palù del Fersina è un comune di 188 abitanti dellla provincia di Trento
Pergine Valsugana è un comune di 20582 abitanti della provincia di Trento
Sant'Orsola Terme è un comune di 1.075 abitanti della provincia di Trento
Tenna è un comuni di 983 abitanti in provincia di Trento
Vignola-Falesina è un comune di 154 abitanti della provincia di Trento.
Un tempo era comune di lingua mochena, come i confinanti centri appunto della Valle dei Mocheni.
Il toponimo Vignola deriva dal latino vineola, piccola vigna, mentre il toponimo Falèsina, data la posizione dell'accento, non sembra da mettere in relazione con filicina, da filex, felce, ed è perciò considerato un prelatino di ignoto significato.